.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

politica interna
17 luglio 2010
Berlusconi: altra storia, altre verità impopolari ma politicamente più corrette o sbagliate? (GIB-TIB-VMT-GAI-FAA)
Ho letto nel “Corriere”, 2005-04-28, p. 19, una piccolissima notizia con il titolo: “Caso Mediaset, 5 milioni per le perizie dei pm”. Me domando: Con 5 milioni per le perizie per ogni grand’azienda quante scappavano alle illegalità? Qualcun’altra impresa italiana è costata agli italiani 5 milioni di perizie? I danni della Fiat, Parmalat, Alitalia, … sono molte volte stati supportati dello Stato. Per salvare certe imprese si spendano miliardi e per distruggere Mediaset se spendano milioni di perizie a cercare illegalità in quelli tempi dove senza illegalità non si faceva quasi niente? 
Fiat non ha ricevuto 30 miliardi di lire solo di una volta per salvare posti di lavoro?
Parmalat non ha ricevuto dello Stato più del 90% del finanziamento per fare concorrenza ad altre imprese del settore meno corrotte?
Alitalia non ha ricevuto circa 10 miliardi dei contribuenti per fare peggiori servizi di altre compagne che offrivano biglietti a metà prezzo?
Se Berlusconi ha riciclato soldi della criminalità per creare Mediaset merita essere più perseguitato della giustizia degli altri? Fa migliore servizio pubblico Rai o Mediaset?
Travaglio ha fato fortuna con il suo archivio del passato di BAF=Berlusconi-and-friends. Giustizia più condizionata della sua informazione che dell’intelligenza di Berlusconi ha dato priorità a suoi processi, a molte illegalità che facevano tutti o quasi tutti e solo magistrati e giornalisti non sapevano o non volevano sapere. Magistrati perché erano ultimi a sapere certe verità? Certi magistrati solo sapevano quello che dicevano grandi avvocati dei grandi mafi0si? Immagino che pochi grandi avvocati lavoravano contro grande mafi0si perché le vittime non avevano soldi, avevano paura e non trovavano testimoni quando si sapeva che solo in un processo erano stati assassinati 8 testimoni.
Non tutti magistrati erano ultimi a sapere. Qualcuno più intelligente sapeva quello che se passava. Il procuratore Antonio Pizzi ha detto: “Le irregolarità, nel mondo societario, sono cosi diffuse che quando andiamo a guardare dentro troviamo sempre qualche violazione. Magari non sempre fatta in malafede. Il guaio è che gli arresti della magistratura, le inchieste sembrano rimasti l’ultima forma superstite di controllo”. 
Secondo Bruno Tinti ex-magistrato, autore di ”Toghe Rotteandavano in prescrizione 95% dei processi. Perché in questi 5% dei processi che non andavano in prescrizione era la priorità per Andreotti, Berlusconi, Calipari, Corona, Tortora, carabinieri, poliziotti e forze dell’ordine al G8 di Genova, Bertolaso al G8 di Aquila, Carmelo Canale, … e tanti altri innocenti o con piccole illegalità se comparate con altri, (GAI-FAA), dei quali è pericoloso parlare ed è migliore dire certe bugie per nascondere certe verità più scandalose di quelle di Travaglio?
Secondo me, la riforma e/o rivoluzione della giustizia è la priorità per un’Italia migliore. Centene di miliardi di euro dei più onesti contribuenti e consumatori alimentano un esercito della maf… e criminalità, che non solo non produce niente ma corrompe il libero mercato, l’economia più produttiva, la politica e la democrazia. Dei più onesti contribuenti e consumatori vano 50 miliardi in tangenti che contribuiscano a sprechi di molti altri miliardi.
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 11104373 volte