creatività, intelligenza, stupidità, populismo, giornalismo, informazione, etica, politica, ecologia, capitalismo, comunismo, anarchia, civiltà, arte, cultura, psicologia, sociologia, filosofia, televisione, TV, giustizia, volontariato, futuro, globale, Onu, religione, neo-machiavelli | neo-machiavelli, creatività, intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

televisione
12 aprile 2011
L’Infedele, immigrati, tsumane umano, esodo biblico, servizio pubblico della TV o IAB=informazione-anti-Berlusconi?

Nel programma L'infedele d'ieri, Gad Lerner ha cercato di minimizzare il numero “insignificante” degli immigrati, 25.000, in contrasto con le voci del “tsumane umano”, “esodo biblico”. Nella pausa di pubblicità ho sentito “Actionaid” a domandare aiuto per il miliardo con fame nel mondo. Siamo solo all’inizio del “esodo biblico”? Con la civiltà politica di Oliviero Diliberto, Fassino, Prodi, Bonino e Pannella quanti di questo miliardo sarebbero migliori in una galera in Italia?
L’Infedele, cerca sempre l’informazione del momento che migliore può servire il suo pubblico: anti-Berlusconi, il peggiore degli ultimi giorni, montato ad opera d’art per distruggere il suo governo. Il popolo è buono e governanti cattivi, nella tradizione del populismo-DAVID-golia particolarmente caro in Italia, soprattutto se il Golia è il politico più ricco.
Non sono sicuro se è più servizio pubblico o più anti-servizio pubblico. Certamente sarebbe un buon servizio pubblico se avesse più chiamate del Presidente o de chi è contestato e queste chiamate non fossero trasformate in sandwich anti-chi-telefona. Credo che quella puntata de L’Infedele quando Berlusconi ha telefonato sarebbe storica per migliore servizio pubblico se fosse dato al Presidente l’ultimo minuto per contestare un’ora di antiberlusconismo. Cosi è diventata un simbolo della disinformazione sandwich: Un’informazione che sembra essere imparziale perché può essere contestata, ma l’argomento è deciso degli autori, il peggiore di Berlusconi è trattato artisticamente di forma a sembrare molto peggiore, qualche minuto improvvisato di Berlusconi a contestare un’ora di antiberlusconismo e tutti autori del programma con tutti migliore mezzi tecnici e artistici per dare l’ultima parola a contestare. Cosi diventa l’informazione orgasmo dell’antiberlusconismo. Da molti vedo quasi ogni giorno un programma de prima serata anti-Berlusconi, qualche volta due. Ricordo molti che hanno fato storia dell’informazione anti-Berlusconi: Annozero, Rockpolitik, … Non ricordo un unico di grande impatto e con grandi mezzi d’informazione favorevole a Berlusconi quanto questi sono stati anti-Berlusconi. Non sono stati? Non ho memoria? O siamo tutti narcotizzati del populismo-DAVID-golia e anch’io solo vedo e solo ricordo l’antiberlusconismo?
Penso che questo sarebbe un buon servizio pubblico se esistesse più possibilità del contradditorio con identici mezzi. Ma questo sarebbe popolare? O la maggioranza delle persone normali vuole vedere il politico più ricco, intelligente, efficiente, pragmatico, lavoratore e famoso della storia d’Italia trattato da criminale, indagato per banalità che farebbero più del 50% degli italiani se potessero o per illegalità del passato che facevano quasi tutti impresari? Qualcuna grande impresa che abbia operato negli ultimi 30 anni non ha evaso, pagato tangente per politici, pizzo per la mafia, regali, benefici o servizi per amici che possano essere considerati corruzione o “gentilezze di un grande signore”, come diceva Enzo Biagio di Agnelli? Se Enzo Biagi rifiutasse "gentilezze" di Agnelli, non sarebbe considerato un grande cafone? Se la giustizia spendesse 5 milioni di euro per cercare illegalità nel passato di ogni grande impresa italiana quante sarebbero peggio di Mediaset? Se Mediaset e imprese di Berlusconi fossero distrutte della giustizia, sarebbe un bene per il paese? Tutte distrutte e lavoratori a vivere dell’aumento del debito pubblico? Quanti miliardi dei soldi pubblici per salvare certe imprese e per la giustizia distruggere altre? Se la giustizia investigasse le peggiori e beneficiasse le migliori poteva essere di grandi utilità sociale. Sarà cosi? O priorità a quelle che Marco Travaglio considera importanti e gravissime?
Secondo me Mediaset fa molte volte migliore servizio pubblico di certa Rai. Secondo me sarebbe più utilità pubblica dell’informazione, politica e giustizia se fosse dada priorità al più importante del presente per il futuro, a quello che pochi parlano per paura e io parlo per sigle e fntasie: S3V, BMS, VVV, V1V, V2V, V3V, GAI, FAA,...
Qualcuno conosce un politico più ricco, intelligente, efficiente, pragmatico, lavoratore, famoso e indagato-perseguitato della storia d’Italia o della storia dell’umanità? Certamente non è un santo. Me certamente le sue imprese sono state più visitate e spiate di altre e con Berlusconi la giustizia ha speso più soldi che molti "presunti" b0ss mafi0si. Immagino che sarebbe de più utilità sociale indagare "presunti" b0ss mafi0si di quelle organizazzione criminali che ammazzano giudici o fratelli dei giudici, testimoni, giornalisti, politici, ... Ma è più popolare e meno pericoloso parlare del politico che nel passato lontano ha avuto raporti con mafi0si che dei b0ss atuali di quelle organizazione criminali che hanno ammazzato politici, giudici o fratelli dei giudici...
Questa informazione condiziona le priorità della giustizia. Per migliore o peggiore benefici sociali?

CULTURA
1 settembre 2009
Mario Giordano, morale, moralismo parziale, moralisti a senso unico, controcorrente, etica e deontologia

In questi giorni sono molti moralisti di destra e sinistra a rivendicare la sua superiorità morale. Geniale contro quasi tutti è: Mario Giordano - Senti Chi Parla (Ita Libro comp) “... distrutto l'Olivetti... Credono nei valori. Come dimostrano i loro stipendi... Quando Tanzi insegnava l'economia a somiglianza divina ...... dei nostri industriali e della famiglia Agnelli in particolare. ...” soldi pubblici... 10 mila miliardi in 10 anni, (100 miliardi delle vecchie lire al giorno per 10 anni), …
Enzo Biagi riceveva favori di Agnelli, ma erano “gentilezze di un grande signore”. Immagino che stessi favori da Berlusconi a Filippo Facci sarebbero corruzione... Enzo Biagi-Agnelli, Filippo FACCI-Berlusconi, soldi della finestra ...
MORALISTI A SENSO UNICO | Controcorrente | Il Cannocchiale blog … da settimane, a parlare soltanto di veline e prostitute, lettoni grandi e autoscatti nelle toilette… Ci danno a intendere che, prima che arrivasse Berlusconi, fossero tutti casti e puri, piccoli emuli di santa Maria Goretti prestati alla politica, candidi e immacolati come la neve. Ci vogliono far credere che nei palazzi della politica circolassero soltanto tomi di Schopenhauer e saggi sull’amore platonico o sul pensiero di Carlo Marx… Per rendersi conto della doppia morale della sinistra basta leggere l’incredibile intervista di Ezio Mauro all’Avvocato Agnelli ai tempi del sexygate di Clinton: com’era indignato l’attuale direttore di Repubblica dall’uso politico dello scandalo! Com’era nauseato dalle bassezze americane e sicuro che, da noi, tal punto di infamia non si sarebbe raggiunto mai! Invece è stato raggiunto. Anzi, di più: è stato proprio lui a raggiungerlo… I primi sentori di un giro di «escort» intorno ai palazzi del potere romani vengono messi nero su bianco da un ispettore della Squadra mobile romana nel giugno del ’99. … L’ipotesi iniziale della corruzione venne presto derubricata in sfruttamento della prostituzione finalizzata a portare a casa contratti importanti con aziende private e istituzioni pubbliche. I controlli sui telefoni dell’indagata vennero interrotti, la richiesta di rinvio a giudizio fu recapitata all’interessata, si arrivò al processo senza dare alcuna pubblicità all’esito finale. Con la maîtresse condannata, in tanti tirarono un sospiro di sollievo. Nessuno, nemmeno il preveggente D’Alema, poteva immaginare che a dieci anni di distanza potesse arrivare una simile «scossa».”
Mi sembra che Mario Giordano critica molto giustamente certi moralisti ma non so se ha sempre ragione. Mi è disturbato quello che ha scritto su Bill Gates. PopulismoDAVIDgolia? Antiamericanismo all’italiana? O a nessuno piace sentire parlare male dei suoi eroi?
Mario Giordano, morale, moralismo,

televisione
30 novembre 2008
Enzo Biagi-Agnelli, Filippo FACCI-Berlusconi, soldi della finestra per entrare della porta, conflitto d’interessi etico, giusto o intelligente?

Enzo Biagi riceveva favori di Agnelli, ma erano “gentilezze di un grande signore”. Immagino che stessi favori da Berlusconi a Filippo Facci sarebbero considerata corruzione.

Obama ha invitato le persone più intelligenti ed efficienti dell’opposizione ed è stato considerato intelligente. Molti anni prima Berlusconi voleva Antonio Di Pietro a ministro dell’interno ed è stato considerato un tentativo di corruzione.

Agnelli diceva che spendere soldi con giornali era buttare soldi per la finestra per entrare per la porta. Ricordo le prime pagine italiane a elogiare i soldi dell’Europa per la Ferrari nei tempi di Agnelli. Immaginate lo scandalo se adesso Berlusconi conseguisse soldi dell’Europa per Mediaset?

L’informazione di Agnelli, pagata della Fiat, ha convitto che gli italiani che quello che era buono per la Fiat era buono per Italia.

Berlusconi, con un’informazione commerciale, non ha convitto gli italiani che quello che è meglio per Mediaset è meglio per Italia. Non si può fare soldi con l’informazione e usala per condizionare l’opinione pubblica. Per essere un’informazione commerciale non si può avere solo Fede e Facci ma anche Mentana e Maurizio Costanzo che non sono della sua corrente politica.

Enzo Biagi, Filippo Facci, Neo-Machiavelli:

neo-machiavelli | neo-machiavelli informazione TV psicologia ... Nella puntata di Anno zero aperta in onore di Enzo Biagi, ..... Dell’Utri, Fininvest, Berlusconi, antimafia, 1970, la verità di Filippo Facci, ...

Enzo Biagi. Vi raccontiamo la vera storia dell’editto bulgaro ... Enzo Biagi non fu mai allontanato né cacciato dalla Rai, come lui stesso ha sempre ... I deliri e le frottole di Tonino di Filippo Facci ...

neo-machiavelli.ilcannocchiale.it neo-machiavelli informazione TV ...Dedichiamo questa giornata a Enzo Biagi ed Indro Montanelli Articolo 21 ...

25 . Il V2-Day continua la Liberazione 25 04 2008 blogue pol 25 ......FILIPPO FACCI: TERZA PUNTATA SULLA VITA SPERICOLATA DI GRILLO Clandestinoweb - 6 ore ...... Se non fossimo il paese che dopo la cacciata di Enzo Biagi".

Marco Travaglio e la relatività dell’intelligenza | neo ...

televisione
9 novembre 2007
Berlusconi assassino di Enzo Biagi? O “informazione” e “educazione” di Rai 3?

Più censura di Berlusconi o attuale? Più libera l'informazione di Berlusconi o di Rai? Ricordo Santoro dire che aveva più libertà in Mediaset che in Rai. Adesso ha libertà dell'informazione che le piace solo anti-Berlusconi? Il vero scandalo è stato l'editto bulgaro o di fare scandalo di un’opinione di Berlusconi su l'uso criminale di un’informazione pubblica anti-Berlusconi? Editto bulgaro”: scandalo o scandalo dello scandalo?

Prima le parole dell’autorità massima ecclesiastica italiana, il Cardinale Tonini, … Poi il suggerimento dell’interpretazione: Berlusconi ha assassinato Enzo Biagi con l’edito bulgaro … Non ho visto il programma ma di un montaggio di Rai3, oggi alle 7.30 mi sembrò che ha accusato Berlusconi di assassino di Biagi? Dei commenti sembra che la "verità" di Santoro, Rai, Enzo Biagi,  Annozero, Travaglio, e tutti anti-Berlusconi hanno criticato la "censura" di Berlusconi, con la censura Rai, senza contraditorio, solo la sua versione naturalmente anti-Berlusconi ... E stato cosi? Una "Biagìade" di "Biagi santo subito"?

Zapweb di opinioni contraditorie:
“Da Santoro qualcosa di eccezionale, una pagina diversa, un piccolo evento su cui riflettere liberi da qualsiasi pregiudizio o simpatia nei confronti del più volte discusso e controverso giornalista. Nella puntata di Anno zero aperta in onore di Enzo Biagi, il collegamento con il cardinale Tonini, amico del grande giornalista scomparso, ha segnato un’epoca nella storia della Rai”.
Miracolo Santoro - Tonini superstar!

“Il cardinale ricorda con parole durissime l'allontanamento del giornalista dalla Rai
"Dava fastidio, non era utile: lo hanno ostracizzato come in Grecia" Tonini all'attacco ad Annozero
"Biagi lo hanno ucciso" >>>
NON L'HO DETTO SOLTANTO IO SU QUESTO BLOG...

“Enzo Biagi non fu mai allontanato né cacciato dalla Rai, come lui stesso ha sempre ammesso. Tantomeno fu allontanato a seguito di un oscuro editto bulgaro”… Il Fatto … il programma di Biagi … andava in onda nella fondamentale fascia pre-serale e perdeva parecchi punti rispetto a Canale5, che vantava e vanta l’imbattibile Striscia la notizia . ... da Santoro (altro perseguitato politico) ho assistito a un'indegna Biagìade. E come se non bastasse quel funerale cattocomunista a Pianaccio dove ho visto e sentito cori di "Oh bella ciao!". A volte ho proprio la sensazione che gli Italiani si meritino un giornalismo "imparziale" come quello di Biagi (che si sperticava per Prodi) e Santoro”. La vera storia dell'editto Bulgaro

Annozero, Santoro, Grillo, informazione, verità, bugie, demagogia, lavaggio al cervello, intelligenza o populismo?
Secondo VOI”: a) Nell’ultimo Annozero di Santoro ho sentito dire che un direttore Rai non meritava essere direttore per avere dato poco tempo del Tg a Grillo. Grillo ha ... (continua)
pubblicato su neo-machiavelli dall'autore, il 22/09/2007 , 20.32

Mafia, ingiustizia e corruzione politica a Annozero. Neo-Santoro per una Neo-Italia?
Quando ho scritto: Forleo, Annozero, Santoro, simpatie e antipatie, secondo me e secondo voi? solo aveva sentito una frase del programma Annozero. Una settimana dopo sentire tante ... (continua)
pubblicato su neo-machiavelli dall'autore, il 11/10/2007 , 17.04

Berlusconi e la giustizia, secondo Travaglio da Blob, secondo me e secondo voi?
"Blob", (Rai3, 2007-10-05, 20.20), ha selezionato un lungo discorso di Travaglio a Annozero da Santoro contro Berlusconi e la giustizia. Secondo me Italia sarebbe molto meglio se la ... (continua)
pubblicato su neo-machiavelli dall'autore, il 05/10/2007 , 20.54

Grillo, Veltroni, Mastella, “Striscia la Notizia”, politica di piazze, de TV, populismo, intelligenza, stupidità e efficienza.
Veltroni, ufficialmente mantiene distanze da Grillo, ma in pratica segue la sua politica: “Dimezziamo i ministri”. “Striscia la Notizia” ha mostrato ieri diversi carcere che hanno costate ... (continua)
pubblicato su neo-machiavelli dall'autore, il 05/10/2007 , 7.49

Forleo, Annozero, Santoro, simpatie e antipatie, secondo me e secondo voi?
Santoro a Annozero ha presentato Forleo con grande simpatia. A me sono antipatici tutti due: Santoro perché è il più grande artista di manipolazione dell’informazione, populismo e ...
(continua)
pubblicato su neo-machiavelli dall'autore, il 05/10/2007 , 7.07

Enzo Carra, V-Day, Grillo, politica, giustizia e legalità o stupidità?
Vedendo a Porta a Porta, (Rai Uno, 2007-10-03 alle 23.30), Enzo Carra parlare sul V-Day mi sembrò una vittima dell’ingiustizia della giustizia. Verità o deformazione ... (continua)
pubblicato su neo-machiavelli dall'autore, il 04/10/2007 , 15.02

Sgarbi, Grillo, Blob, populismo e relatività dell’intelligenza o stupidità
Mi sembra che è stata la prima volta che ho visto su Rai3 una opinione negativa su Grillo. Certamente la più negativa mai sentita fino adesso: Sgarbi ricorda Grillo molti anni fa con la sua porche ... (continua)
pubblicato su neo-machiavelli dall'autore, il 28/09/2007 , 21.13

Politica del futuro secondo Antonio di Pietro: Grillo e blogs? Politica più intelligenti o populista?
Antonio di Pietro ha detto ieri a Porta a Porta che nel futuro i partiti spariscano e resta la politica dei blogs come de Grillo. Io penso che non sempre il più popolare o più ... (continua)
pubblicato su neo-machiavelli dall'autore, il 27/09/2007 , 16.09

Etica, politica, intelligenza, populismo, Sgarbi, Grillo, Antonio Di Pietro, Parlamento Pulito e demagogia
Io sono di accordo con l’importanza di “pulizia e legalità nelle istituzioni , nel Parlamento e nelle attività economiche” >>> Etica e politica . Ma sembra che il ... (continua)
pubblicato su neo-machiavelli dall'autore, il 27/09/2007 , 9.05

Beppe Grillo, condannato e giustizia o stupidità?
Beppe Grillo è stato condannato a 15 mesi di carcere per “omicidio colposo" de due adulti e un bambino, suoi amici che viaggiavano con lui quando ha avuto un accidente per il ghiaccio della ... (continua)
pubblicato su neo-machiavelli dall'autore, il 21/09/2007 , 20.44

Santoro, Grillo, Rai, verità o demagogia e populismo dell’informazione?
È sempre molto popolare dare le colpe de quello che va male ad un capo espiatorio molto in alto. Cosi il "popolo" di qualcuno si sente orgoglioso di essere meglio dei migliore. A Annozero ho ... (continua)
pubblicato su neo-machiavelli dall'autore, il 21/09/2007 , 8.32

Arte, creatività, Vittorio Sgarbi a Annozero e psicologia, sociologia e filosofia dei graffiti
Vittorio Sgarbi a Annozero ha detto delle cose su arte e creatività che mi sembrano molto interessanti: Esiste un eccesso de creativi di gente che credono che gli artisti possano guadagnare un ... (continua)
pubblicato su neo-machiavelli dall'autore, il 22/04/2007 , 18.50

Travaglio, Santoro, Annozero, Mullah Omar, verità, informazione, spettacolo, intelligenza, populismo o antiamericanismo?
Vedendo a “Annozero” Marco Travaglio a leggere “Posta prioritaria del Mullah Omar” mi domando se è intelligente informazione-verità, o arte de fare spettacolo con l’antiamericanismo ... (continua)
pubblicato su neo-machiavelli dall'autore, il 14/04/2007 , 14.38

Santoro fazioso, tv pubblica … "Zapweb" ...e se io fosse Santoro
"Zapweb" (citazione del Web): “Ha difeso la sua posizione sui dico tra l’intolleranza di una platea volutamente sempre di parte. E ha fatto bene ad andare via dalla solita faziosa trasmissione del ... (continua)

 

televisione
6 novembre 2007
Enzo Biagi nel suo migliore e pegiore, secondo me… E secondo voi?
televisione
6 novembre 2007
Enzo Biagi: “santo subito”? O all’infermo dopo?
CULTURA
4 giugno 2004
Giornalismo italiano visto da uno straniero: Enzo Biagi, Eugenio Scalfaro, Saddam, Chomsky Torture, Ruanda, USA, Clinton, L'espresso, indymedia e pab=pamphlet anti-Berlusconi

Collocare in prima pagina di un diario, una foto di Berlusconi ridente a fianco de orrori di guerra a Nassiriya e un militare italiano in fin di vita per dire che mentre uno ride altri muoiano per sua colpa mi sembra di un grande effetto emozionale ma di un primitivismo giornalistico mal tollerato in un giornale di partito. Lo ho criticato nel mio blog: “L’Unità” di oggi 2004-05-17 mette in prima pagina una foto di guerra con il titolo: “I militari rischiano la vita” e al lato una di Berlusconi sorridente con il titolo: “Lui se la ride”.

Pero me ha urtato quando un mostro sacro del giornalismo italiano, Enzo Biagi, in un seminario nazionale, "L'Espresso", (2004-05-03, p.93), da il titolo "La partita di Silvio" e inizia proprio "In prima pagina su…" come se fosse un esempio di alto giornalismo. Segue un discorso demagogico su il valore di una vita.

Il giornalismo italiano ha riprodotto la foto del padre di una vittima della guerra in Iraq accusando Bush de essere il responsabili.

Nella stampa italiana ho trovato accuse agli USA per le morti di guerra in Iraq e per la mancanza di guerra in Ruanda. Secondo un testimone prossimo da Clinton non ha evitato un genocidio di circa un milione di persone in Ruanda per l’influenza su l'opinione pubblica. Sembra che un morto americano trascinato per strada con giubilo dell popolo africano molto divulgato negli USA ha influenzato l’opinione pubblica americana e condizionato Clinton a ritirare soldati di Africa. Se Clinton non ritirava soldati di Africa ed evitasse circa un milione di morti con qualche morto americano, certamente sarebbe qualcuno ad accusarlo di quelli morti. Certamente moriva qualche americano ma forze con la morte di pochi se evitava la morte di circa un milione.

Nelle democrazie l'opinione pubblica ha un’influenza enorme nei politici. Un morto "dei nostri" in prima pagina può contare più de un milione degli "altri" che non vanno in prima pagina. Per un’etica patriottica nazionalista la morte degli altri sempre è stato simbolo di nostra vittoria. Più morti inimichi più saliva l’orgoglio nazionale. Per un'etica globale il valore di una vita umana è eguale. Per l’etica di certi "no-global" e di certa Italia il milion di morti di Saddam ha fatto meno notizia che la morte de un italiano. Le umiliazioni degli americani contro di prigionieri sono peggiori degli islamici che tagliano teste a volontari civile "occidentali". Me stupisce che un altro mostro sacro del giornalismo italiano, Eugenio Scalfaro, sostenga che se ha dato poco rilevo alle torture degli americani.

pab =panfleto anti-Berlusconi,

Certa informazione italiana è eguale alla informazione di Saddam: 100% in una direzione. Perché?
Della informazione di Saddam se sa che quando uno discordava era eliminato senza giudizio o dato in pranzo i tigri del zoo privato.
Quello che me stupisce di più è vedere un forum detto libero dove sono tutti contro Bush nella sua visita a Roma. Gli oppositori saranno nascosti da Policy? Forse come questi:
Che Guevara: torture e eroi della vecchia Italia: http://italy.indymedia.org/news/2004/05/553942.php
Berlusconi, USA, civiltà superiore e giornalismo inferiori: http://italy.indymedia.org/news/2004/05/549197.php
     PAUL GETTY E L` ORGASMO DEL SOCIOLOGO:http://joaodedeus.clarence.com/archive/038863.html#038863
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte