creatività, intelligenza, stupidità, populismo, giornalismo, informazione, etica, politica, ecologia, capitalismo, comunismo, anarchia, civiltà, arte, cultura, psicologia, sociologia, filosofia, televisione, TV, giustizia, volontariato, futuro, globale, Onu, religione, neo-machiavelli | neo-machiavelli, creatività, intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

SCIENZA
21 maggio 2010
Tempo, felicità, sonno, libertà, lavoro, diritti, Premio Nobel Daniel Kahneman, Rita Levi Montalcini, Santoro, Marina, Barbara, Berlusconi, Mondadori, Grazia e editore etico del futuro, libro, e-book, pe-book, (leb, til, s6m)

Secondo il Premio Nobel Daniel Kahneman, (psicologo fondatore della scuola dell’economia comportamentale) e suoi collaboratori, la felicità dipende della qualità e quantità del sonno e libertà di non fare cose imposte dagli altri, (Grazia, 24/5/2010, p. 46).

Ricordo altro Premio Nobel, Rita Levi Montalcini che dorme circa 4 ore, metà della media, e lavora forze il doppio della media con più di 100 anni.
Contraddizioni? Rita Levi Montalcini sarebbe più felice se dormisse de più? Lo saprà Lei? O non lo saprà né anche Lei? Il lavoro in libertà può dare più felicità del divertimento e sono?
Ricordo mio padre a rimproverarmi di certe azioni da bambino dicendo che se me lo avesse domandato non lo farebbe. Bambini fanno per gioco con piacere molto di quello che adulti fanno per lavoro con sacrifici. Da allora ho pensato che la felicità del lavoro poteva dipendere di fare coincidere utilità con piacere, lavoro con divertimento, libertà di fare in ogni momento quello che produce piacere individuale e utilità sociale. Più tarde ho saputo che altri chiamati “socialisti utopici”, Saint Simon, Fourier e Proudhon, avevano proposto idee simile a quelle che io considerava una scoperta da bambino filosofo.
Tutti sono di accordo: “Si sa che lo “stare bene” psicologicamente aumenta le difese immunitarie con effetti benefici su la salute”, (Grazia, 24/5/2010, p. 46). Fare il lavoro che piace, è certamente uno dei contributi alla felicità e salute non solo fisica ma anche psicologica. Questo non solo non è sempre possibile ma per molti diventa sempre più difficile un lavoro di sopravivenza.    
Ricordo un programma di TV di Santoro tutto concentrato a dimostrare che il posto fisso era la principale aspirazione di tutti per stare con i 3 milioni portati in piazza dei sindacati contro il governo di Berlusconi che voleva più flessibilità del lavoro. Santoro è un grande artista della TV perché sa cogliere le paure e aspirazioni popolari delle piazze per presentare la soluzione più populista: se datori di lavoro non possano licenziare, se difendiamo diritti dei lavoratori, contribuiva alla felicità de molti a spese dei pochi datori di lavoro. Dimenticava che in un futuro sempre più globale e in continuo cambiamento nascano più posti di lavoro dove è più flessibilità. Il fallimento de molte imprese soprattutto dove esiste meno flessibilità e più rigidità dei contrati crea mancanza di posti lavoro e più difficoltà a creare nuovi. Se il datore di lavoro è lo Stato, pagano pochi chi lavorano o generazioni future.
Informazioni preziose in un settimanale di 220 pagine che andrà nella spazzatura mi ricordano aspirazione etiche di Barbara Berlusconi diventate pubbliche in passato. Sarà possibile continuare a produrre tanti settimanali come Grazia con tanta pubblicità? Se oggi esiste più di un miliardo con fame nel mondo, se questo modello italiano, europeo e soprattutto americano arriva in Africa, Sudamerica e Asia non spariscano le foreste esistenti da qualche anno? Se Barbara Berlusconi arrivasse alla direzione di Mondadori com’era sua aspirazione poteva conciliare evoluzione dell’impresa con etica globale futura? Perderebbero lavoro molti di Mondadori e aumentavano altri morti di fame? Informazione e pubblicità passeranno della carta all’elettronica? Più ecologica? Non sempre ma molte volte.
Io ho molte idee per un’editoria etica del futuro ma credo che la mia creatività debba passare per filtri di persone più intelligenti o con altro tipo d’intelligenza più pragmatica ed efficiente. Immagino una rivoluzione che inizia con un piccolo libro impresso su carta, centene di e-book e migliaia di pe-book, (personalizzati e-book), con decine o centene di autori per offrire a lettori il migliore del momento su lo stesso argomento: Til=time is life=tev=tempo è vita.
Penso più adesso di quando avevo vent'anni. Il corpo faccia quello che vuole. Io non sono il corpo: io sono la mente”. -Rita Levi Montalcini.
Penso più adesso di quando avevo vent'anni. Il corpo faccia quello che vuole. Io non sono il corpo: io sono la mente”. -Rita Levi Montalcini.
CULTURA
18 novembre 2009
Fao, fame, Bill Gates, Barbara Berlusconi, filosofia, etica, Mondadori, libri del futuro, e-book, ebook, pe-book, pebook, intelligenza e populismo

Tutti sono di accordo con la Fao che domanda soldi per salvare morti di fame. Ma quando si tratta di trovare questi soldi tutti pensano che ci sia un altro più ricco che ha più possibilità e dovere. Molti pensano che se Bill Gates e Berlusconi dessero le sue fortune a poveri il problema si risolveva. Io penso che se tutti ricchi dessero le sue fortune a poveri la fame si risolveva per poco tempo ma dopo le conseguenze sarebbero peggiore. Bill Gates è diventato l’uomo più ricco del mondo per servizi che hanno cambiato il mondo. Berlusconi ha creato delle TV che secondo me fanno migliore servizio pubblico della Rai. Se Bill Gates e Berlusconi dessero tutte le sue fortune per poveri salvava molti di morte immediata ma forze molti altri morivano dopo. Molti milionari lavorano più degli altri, con le sue fortune creano lavoro e orientano economia molte volte di forma più efficiente e intelligente dei governi. Dopo la morte lasciano alla famiglia e società non solo quello hanno guadagnato ma quello che hanno fato produrre. Credo che la miseria del comunismo è il risultato di ammazzare più intelligente e dare fortune soldi e potere a più violenti e meno intelligenti in nome del popolo. Ma credo che del comunismo se debba imparare la sicurezza, giustizia e lavoro per tutti.

Quando ho sentito Barbara Berlusconi parlare di filosofia etica delle imprese e sua aspirazione alla direzione di Mondadori, ho immaginato l’etica dove mi sembra molto importante per evitare morti di fame: carta per libri, giornali e pubblicità assorbe foreste, altri se piantano ma tardano decine di anni per crescere e nel frattempo muoiano molti per mancanza di alimenti che se potevano coltivare nei terreni per carta. Credo che non si possa eliminare le pubblicazioni di libri, giornali e pubblicità ma si deva ridurre, solo il migliore, più caro, molto più caro se è di lusso, meno se è popolare. Credo che l’ebook sostituirà molta pubblicazione di libri su carta.
Immagino una nuova forma di ebook: pebook=personalizzato ebook. Immagino la possibilità degli autori fornire libri personalizzati con la priorità d’interesse per VIP, giornalisti, scrittori, politici, magistrati, avvocati, ecc.
CULTURA
10 ottobre 2008
Barbara Berlusconi, Mondadori, libri del futuro, etica e VIPetica: Riflessioni in forma d’intervista immaginaria

Se io fosse giornalista e facesse un’intervista a Barbara Berlusconi le domanderebbe:

a) Ho letto che il suo obiettivo sarà manager alla Mondadori, studia per questo, ama i libri, l'editoria, le dinamiche della comunicazione. Ho anche letto del suo interesse per etica, beneficenza e fondazione de Milano Young. Come può conciliare l’efficienza di un editore con i morti di fame? Più libri impressi, più carta per libri, meno terreni per alimenti non corrisponde a più morti di fame? Mondadori gestito da Barbara Berlusconi concilierà etica e pragmatismo, efficienza e morti di fame per mancanza di alimenti sempre maggiore nel mondo?

b) L’editore etico del futuro non sarà più elettronico e meno su carta? Più e-book e pe-book, (Pe-book=personalizzato e-book, libro a misure del lettore )?

Dei miei risultati per Berlusconi, libri, futuro, etica ho selezionato:

Barbara Berlusconi, etica, finanza etica, Neo-etica, Neo-politica ...
Editori, libri, giornali, e-book, pe-book, fame, etica global e libro del futuro
Editori e libri del futuro. Cercasi editore per libro in preparazione

Autori per libro dei record del futuro … si cercano collaboratori
Giustizia tradizionale e Neo-giustizia. (Cerco editore e autori per un libro dei 3 record )
Intelligenza, efficienza e priorità di Berlusconi: riforma della giustizia. Stupidità, legalità e priorità della vecchia giustizia: condannare Berlusconi

Berlusconi, intelligenza, efficienza, etica, politica, giustizia, corruzione, legalità o stupidità?
RAI3, LA7, BERLUSCONI, CEMOLI, CRAXI, PETER, IL VECCHIO IOGURT, “LA PAGA DEI PADRONI”, “LA JENA, IL CONFORMISTA E IL SARKOBERLUSCONISTA”
Creatività e intelligenza collettiva per il futuro d’Italia e del mondo
Mediaset, Moltomedia, Fondazione Domus de Luna Onlus, beneficenza, creatività collettiva e l’innovazione per TV (ptv)

sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte