creatività, intelligenza, stupidità, populismo, giornalismo, informazione, etica, politica, ecologia, capitalismo, comunismo, anarchia, civiltà, arte, cultura, psicologia, sociologia, filosofia, televisione, TV, giustizia, volontariato, futuro, globale, Onu, religione, neo-machiavelli | neo-machiavelli, creatività, intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

DIARI
24 novembre 2011
Neo-italiano cerca collaborazione di madrelingua italiana per ebook, pebook e fantasie per un film

Sogno di collaborare con qualcuno di madrelingua italiana per nuove versioni delle mie migliore idee di questo blog, scritte in migliore italiano, con più contraditorio da chi pensa diferente per ebooks, pebooks, cebooks, sites, blogs, foruns...

Se vuole collaborare può lasciare un commento anche con solo 3 lettere delle 3 priorità con chi concorda o non concorda e vuole contestare. L’importante è l’ordine, iniziando con il prioritario:

     A.  Silvio Berlusconi, intelligenza, stupidità, creatività, eficienza, pragmatismo e populismo del suo quarto governo e de chi lo ha distrutto.

     B.   Comunisti all’italiana: Georgio Napolitano, Oliviero Diliberto, Silvia Baraldini,  ... migliori e peggiori secondo me e secondo voi?

     C.  Don Bosco, Erich Fromm, avere ed essere, giustizia, psicologia e filosofia della vecchia Italia e Neo-Italia nella fantasia di un neo-italiano e nella vostra.

     D.  Rai3, Corrado Augias, PAB=pamphlet-anti-Berlusconi per orgasmo dei FAB=fanatici-anti-Berlusconi.

     E.  "Muro dei namorati" a Novara, Muro di Berlino e fantasie per un film. Fra un viaggio in treno e un viaggio in pulman fronte a la stazione di Novara ho visto cene delle vita reale e immaginato un film. Uno dei miei sogni è trovare un realizzatore per trasformare in spettacolo le mie migliori idee.
Chi compra miei ebooks può riprodurre fino al 50% di una selezione del migliore, (in sua opinione), e pubblicare con citazione della fonte, (vedere colona di sinistra
di questo blog). Per saperne di piú: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it/post/2714731.html)..


3 regali della comemorazione dei 3 milioni di visite aquesto blog:permalink.

(1) Non comprate il mio primo eBook, (da scaricare nel PC: “Buy now witha click” da Amazon: TIL=Time is Life=Tempo è Vita:Intelligenza, Creatività, Emozione, Politica, Giustizia, Informazione, Culturae Volontariato).  Hopubblicato una nuova versione: Tempo è Vita, Morte, Felicità Infelicità con le migliori idee e atualizazioni.

POLITICA
21 gennaio 2009
Veronesi, crisi, essere, possedere, mostrare, consumo, vita, felicità, etica, lavoro, creatività e intelligenza collettiva per Neo-Italia

Umberto Veronesi riconosce l’ombra della crisi ma suggere di evitare il panico ed emozione negative. Ci vuole un approccio razionale e trovare il positivo di certe realtà relativamente negative. Mangiare meno, ridimensionare consumi e miti del lusso possano avere effetti positivi per la salute, per l’ambiente e per il futuro. Investire nell’essere, nella formazione, creatività e ricerca scientifica, (“Affrontare la crisi con razionalità”, “OK”, Gennaio, 2009, p. 138).
USA e molti stati stanano investendo soldi pubblici per salvare fabbriche dell’auto. Lo Stato italiano paga per rottamare vecchie macchine, comprare nuove, risolvere la crisi delle fabbriche e ridurre inquinamento. Ma molte macchine potevano continuare per qualche anni se non fossero questi incentivi dello Stato. L’inquinamento non sarà superiore? Non sarebbe meglio investire questi soldi dello Stato nell’invenzione di nuove forme di trasporto meno inquinanti, in fabbriche di biciclette, nell’Internet per lavorare di casa con meno viaggi e più tempo libero?

Per risolvere la crisi tutte TV sono piene d’idee. Pero mi sembra che predominano i populisti, quasi tutti pieni di contrazioni, quasi sempre a domandare più soldi e meno tasse. Con meno tasse non si possano dare più soldi alle famiglie. A meno che se indebiti più lo Stato che è già dei peggiori del mondo o che se tolga a una parte per dare ad altra. La teoria più populista è la di Robin Hood: togliere i ricchi per donare i poveri. Ma corriamo il pericolo di togliere soldi a quelli più efficienti, intelligenti e lavoratori per darle a quelli più inefficienti, stupidi e fannulloni. La politica più popolare della sinistra è togliere soldi a Berlusconi per darle ad altri. Antonio di Pietro quasi non parla di altro e accusa le TV di Berlusconi che pagano poche tasse. Ma con queste tasse si paga la Rai. Io credo che le TV di Berlusconi facciano migliore servizio pubblico di Rai. Non sono sicuro se togliendo i soldi a Berlusconi e Bill Gates per donarle i poveri morivano meno di fame. In realtà Bill Gates ha salvato milioni di morti e da lavori a molti vendendo prodotti e servizi a ricchi per donare i poveri. In un mondo sempre più global e senza frontiere se un governo fa pagare più tasse a chi guadagna di più, corrono il pericolo di restare solo con meno intelligenti, meno creativi, meno efficienti e fannulloni. Quelli più intelligenti ed efficienti possano investire dove il governo ha priorità nella meritocrazia e non nell’uguaglianza. Solo un governo con frontiere del genero di Cuba si può permettere di sopravvivere con più uguaglianza. In un futuro sempre più senza frontiere le migliori investono dove è migliore meritocrazia. Solo un governo globale del mondo può evitare troppe disuguaglianze senza fare diventare meno competitivi e più povero il paese con più uguaglianza. In un sistema di mercato globale il paese che imponga più limitazione di prezzi e aumento di salari, (come se vede molto in Rai), molte imprese falliscano, non si creano nuovi, la produttività perde competitività internazionale e i più intelligenti, creativi ed efficienti investano in atro paese.
La vera soluzione, secondo me, sta nel eliminare costi improduttivi pagati dei più produttivi. La priorità per questo è una rivoluzione della vecchia giustizia per tornarla più efficiente contro la criminalità. La criminalità è l’attività con più redito, meno investimento, meno costi e meno risico. Una rapina può costare 2 anni di galera, con TV a pagamento, ma in realtà esce prima e continua nella stessa attività. Nel passato solo la vecchia giustizia solo puniva 1% dei ladri e molte volte con meno di 10% di quello che avevano rubato.
Una migliore giustizia sequestrava miliardi alla criminalità per premiare attività socialmente utile, migliore cultura, volontariato, politica e giustizia.

sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte