Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Papa Benedetto XVI, Ratzinger, visto da Magdi Allam, Oriana Fallaci, Ahmadinejad e Indymedia

Mi sembra una polemica mondiale sproporzionata in torno alle parole del Papa. Non sarà logico che un Papa consideri migliore la sua religione che quella degli altri? Ha detto qualche bugia? Non è stato logico e ragionevole nel giustificare quello che ha detto?

Mi sembra che nel essenziale abbia sempre detto:

1. Nessuno Dio e nessuna religione deve giustificare crociate, guerre e violenze.
2. In passato la religione catolica lo ha fato ma ha riconosciuto i suoi errori e “ha sempre saputo adattarsi alla dialettica umana”… “E la differenza tra "noi" cattolici e "loro" è che, mentre la tradizione greca che fa capo alla cultura occidentale ci permette di rivedere i nostri errori, quali i roghi dell'inquisizione e le crociate, la loro religione è intrinsecamente violenta, perchè promana dalla parola stessa di Maometto che richiama i fedeli alla Jihad.”

Magdi Allam , sul Corriere: "È desolante e preoccupante l'immagine dei musulmani che hanno dato vita a un fronte internazionale unitario per attaccare il Papa e esigere delle scuse pubbliche. Da Bin Laden ai Fratelli Musulmani, dal Pakistan alla Turchia, da Al Jazeera a Al Arabiya, si è riesumata quell'alleanza trasversale e universale già emersa in occasione della vicenda delle vignette su Maometto. E che attesta, in modo inequivoco, che la radice del male è una cieca ideologia dell'odio imperante tra i musulmani che violenta la fede e ottenebra la mente. Perché mai i musulmani, soprattutto i cosiddetti moderati, non si sollevano con tale e tanta foga contro i veri ed eterni profanatori dell'islam, i terroristi islamici che massacrano gli stessi musulmani nel nome del medesimo Dio, gli estremisti islamici che legittimano la distruzione di Israele e inculcano la fede nel cosiddetto "martirio" islamico, mentre ora si sentono in dovere di promuovere una sorta di "guerra santa" islamica contro il capo della Chiesa cattolica che legittimamente esprime le sue valutazioni sull'islam, con rispetto ma altrettanta chiarezza della diversità che naturalmente esiste tra le due religioni?"

Indymedia: “…ovviamente, il mondo islamico si è umanimemente indignato, egli esprime:
"È desolante e preoccupante l'immagine dei musulmani che hanno dato vita a un fronte internazionale unitario per attaccare il Papa e esigere delle scuse pubbliche. Da Bin Laden ai Fratelli Musulmani, dal Pakistan alla Turchia, da Al Jazeera a Al Arabiya, si è riesumata quell'alleanza trasversale e universale già emersa in occasione della vicenda delle vignette su Maometto.”

Indymedia ha pubblicato foto dei papi con preservativo nel naso, con testa di porco, con vesti nazisti, anche se in verità sono stati anti-nazisti, montaggi pornografici dei papi e nessuno se è scandalizzato, nessuno morto. Ma se una caricatura mete il ridicolo le ridicole credenze dei kamikaze de esplodere fra “cani-infedele” per andare in paradiso con 75 vergine di gambe aperte Indymedia prende la difesa degli assassini per queste caricature.

A me sembra esattamente il contrario de quello che se dice da Indymedia: “In altri termini, le parole del papa sono state, in tempo reale, strumentalizzate per l'ideologia neo-con che postula la guerra come "lotta al terrorismo" quindi come "guerra giusta".
Allam ci sbatte dentro anche Israele minacciato e tutta la retorica consumata dei suoi padroni e dei generali che si siedono tutti i giorni sul tavolo strategico con la cartina davanti a decidere dove tirare il prossimo missile.”
>>>
sia Benedetto (16)chi soffia sul fuoco del disaccordo .

Oriana Fallaci: “Naturalmente capisco che la filosofia della Chiesa Cattolica si basa sull' ecumenismo e sul comandamento Ama-il-nemico-tuo-come-te-stesso. Che uno dei suoi principii fondamentali è almeno teoricamente il perdono, il sacrificio di porgere l' altra guancia. (Sacrificio che rifiuto non solo per orgoglio cioè per il mio modo di intendere la dignità, ma perché lo ritengo un incentivo al Male di chi fa del male). Però esiste anche il principio dell' autodifesa anzi della legittima difesa, e se non sbaglio la Chiesa Cattolica vi ha fatto ricorso più volte. Carlo Martello respinse gli invasori musulmani alzando il crocifisso. Isabella di Castiglia li cacciò dalla Spagna facendo lo stesso. E a Lepanto c' erano anche le truppe pontificie. A difendere Vienna, ultimo baluardo della Cristianità, a romper l' assedio di Kara Mustafa, c' era anche e soprattutto il polacco Giovanni Sobienski con l' immagine della Vergine di Chestochowa. E se quei cattolici non avessero applicato il principio dell' autodifesa, della legittima difesa, oggi anche noi porteremmo il burka o il jalabah. Anche noi chiameremmo i pochi superstiti cani-infedeli. Anche noi gli segheremmo la testa col coltello halal. E la basilica di San Pietro sarebbe una moschea come la chiesa di Santa Sofia a Istanbul. Peggio: in Vaticano ci starebbero Bin Laden e Zarkawi. Così, quando tre giorni dopo la nuova strage Papa Ratzinger ha rilanciato il tema del Dialogo, sono rimasta di sasso. Santità, … crede davvero che i musulmani accettino un dialogo coi cristiani, anzi con le altre religioni o con gli atei come me? Crede davvero che possano cambiare, ravvedersi, smettere di seminar bombe? Lei è un uomo tanto erudito, Santità. Tanto colto. E li conosce bene. Assai meglio di me. Mi spieghi dunque: quando mai nel corso della loro storia, una storia che dura da millequattrocento anni, sono cambiati e si sono ravveduti? Oh, neanche noi siamo stati e siamo stinchi di santo: d' accordo. Inquisizioni, defenestrazioni, esecuzioni, guerre, infamie di ogni tipo. Nonché guelfi e ghibellini a non finire. E per giudicarci severamente basta pensare a quel che abbiamo combinato sessanta anni fa con l' Olocausto. Ma poi abbiamo messo un po' di giudizio, perbacco. Ci abbiamo dato una pensata e se non altro in nome della decenza siamo un po' migliorati. Loro, no.” >>> ORIANA FALLACI, l'integralismo islamico, cultura occidentale e futuro globale

Secondo Mujaheddin iracheni: papa pieno di odio: “Discorso Ratzinger a Ratisbona - Mujaheddin iracheni: papa pieno di odio, Roma verrà conquistata dall'esercito di Maometto
IL CAIRO - Questo il comunicato del Dipartimento giuridico dell’Esercito dei mujaheddin (jeish al mujaheddin) iracheno contenente le minacce all’Italia, e rilanciato da diversi siti integralisti sunniti online. … «Nel nome di Dio clemente e misericordioso: Non siamo stati sorpresi, come pure diversi altri, dalle dichiarazioni del papa e dai suoi tentativi di confutare la religione di Dio».
«Dalla distruzione dello Stato islamico in Andalusia da parte dei crociati, e passando attraverso i tribunali dell’Inquisizione, le crociate, fino agli eventi in Bosnia Erzegovina, Kosovo, Afghanistan e Iraq, tutti gli sviluppi provano che il cristianesimo sionista e i crociati che attribuiscono uno status umano a Dio, non sono che una spada avvelenata che ha sgozzato e sgozzato i figli della religione monoteista, coloro che credono in un solo Dio e nel suo profeta Maometto».
«Di loro abbiamo conosciuto solo l’ostilità nei nostri confronti e la loro appartenenza al campo dei nostri nemici: con il loro appoggio agli ebrei in Palestina, questa minoranza è riuscita a controllare Gerusalemme (dove il Profeta ha compiuto il suo viaggio notturno in Cielo) e non reagendo ai crimini comunisti, li hanno aiutati a uccidere i popoli islamici nei Balcani, stuprare le donne, distruggere le moschee, oltre alla distruzione dell’Afghanistan e dell’Iraq, tutti uccisi dal coltello traditore della croce: è la loro natura, sono i nemici della nostra religione».
«Quanto ha detto il loro papa è il minimo, essi nascondono il peggio nel loro petto, ma temono per i loro interessi, altrimenti il papa e i suoi preti avrebbero lanciato un attacco più aspro. Hanno paura del gigante che è l’Islam attraverso la storia».
«Questa polemica creata a causa delle dichiarazioni del papa mira ad addossare delle accuse all’Islam a causa dell’estendersi dell’Islam nei loro paesi, dove molti si convertono. E diciamo al papa pieno di odio e a quelli che seguono il suo esempio: vorrebbero con le loro bocche spegnere la luce di Dio, mentre Dio vuole solo portare a compimento la sua luce, nonostante gli increduli (sura del pentimento, v.32)».
«Alla fine diciamo: - In nome del Dio dell’Universo, la loro croce nel centro di Roma sarà distrutta - Roma verrà conquistata dall’esercito di Maometto Giuriamo davanti al Dio di Maometto che ciò sarà compiuto.
- Assisteranno alla distruzione del loro Vaticano - Vedranno il papa e il patriarca piangere».
Il testo si conclude con «Dio è grande, Dio è grande, gloria a Dio al suo Profeta e ai credenti».

Commenti de Indymedia:

- Delirante e provocante ma credo anche manipolato

- e certo se un delirio simile fosse partito dagli ebrei invece di sicuro sarebbe stato autentico “

Vedi >>> Roma verra' conquistata dalle armate di Maometto.

Ahmadinejad: "L'Islam è la religione più bella, la migliore per l'Umanità, l'unica via per la salvezza" e deve essere spiegata "molto bene" al mondo perchè "nessuno possa darne un'immagine distorta". E il leader del governo di Teheran, aggiunge: "Il pontefice deve rivedere e correggere rapidamente i suoi errori". " E il Nyt critica il Papa: "Si scusi" Anche il quotidiano Usa prende posizione: "Non è la prima volta che Ratzinger semina discordia... E' tragico e pericoloso". A me sembra ridicolo che queste parole de chi ha detto che Israel deve sparire del mapa vengano tanto aprezzate: >>> Papa ignorante, cattivo e intolerante ... Presidente de Irano teologo buono, tolerante ...? O Rai3=Indymedia?

Pires Portugal (Chi sono: artista, missionario laico per un mondo miglioreNeo-Machiavelli)

Per saperne di più:
Papa Benedetto XVI, attivismo, meditazione e filosofia della vita
Civiltà superiore de Berlusconi, Papa, Bush, Osama Bin Laden, Oriana Fallaci e Magdy Allam

MADRE TERESA, WOJTYLA, CHE GUEVARA… MADARONA, Quattro eroi per due Italie
Indymedia o Indyarabe? Informazione libre o ipocrisia e censura nel suo peggiore?

Terrorismo, pace, guerra, bugie, verità, demagogia, populismo, civiltà e relatività dell’intelligenza

Pace e populismo: “Missione di guerra. Intervista ad Andrea Nicastro”

Pubblicato il 17/9/2006 alle 11.53 nella rubrica PPPP-ELPPP-giornalismo del futuro.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web