Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Libertà di opinione nell’anarchia, dittature e civiltà-terrorista-mafiosa

La libertà di opinione sembra avere il massimo livello nell’anarchia. Ma in realtà certa anarchia crea informazione populista, odio contro chi è della sua parte, del Davide contro Golia, trasforma in eroi il violento, stupido, marginale delinquente che è morto quando voleva aggredire chi difendeva eletti delle migliori democrazie e quello che ha aggredito Berlusconi con i treppiedi.
Certe 
anarchie hanno causato tanti danni che le persone hanno sentito necessità di sicurezza e hanno votato dittature. Ho vissuto in 5 dittature. Ma io oggi in Italia ho più paura di scrivere contro la mafia e terrorismo islamico che nel Portogallo contro Salazar, in Spania contro Franco e nei sistemi comunisti contro il dittatore di turno.
Molte volte, peggio della paura delle dittature, è la paura della criminalità della civiltà-terrorista-mafiosa.

Pubblicato il 19/10/2007 alle 11.19 nella rubrica PPPP-ELPPP-giornalismo del futuro.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web