Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

G8, fame, miseria, mafia, camorra, giustizia, politica, Papa, Barroso, Berlusconi e Antonio Di Pietro

I grandi al G8 se occupano dei grandi problemi del mondo, la fame e miseria per primo.

Il Papa ha domandato più attenzioni i poveri, Barroso ha proposto 1 miliardo di euro, Berlusconi è di accordo con il Papa …

Antonio Di Pietro ha detto i giudici di Napoli che il suo blog seguirebbe il processo, come per dire, state attenti che se non giudicate bene sarete giudicati dell’opinione pubblica … (1).

Sono stati condannati diversi alla galera ma rimeneranno in galera? O dopo arrivano ricorsi, prescrizioni, cavilli, … Come è successo con altri boss della mafia? Rimangano 3 anni e all’uscita giustiziano le testimoni? O le mandano giustiziare della galera?

Immagino una Neo-giustizia che condannasse subito tutti mafiosi che non collaborassero al 41 bis e sequestrasse tutti beni per beneficiare volontariato e società. Se solo questa famiglia mafiosa ha un giro d’affari di 30 miliardi non si risolvevano grande parte dei problemi del mondo e della finanziaria italiana con il sequestro dei suoi beni e dei suoi complici?

Antonio Di Pietro non farebbe migliore combattere altri boss mafiosi andati in libertà come ha fato con questi? Non sarebbe meglio se parte di quello che fa contro Berlusconi fosse fatto contro la mafia?

(1) “Il 4 giugno avevo dichiarato su questo blog che avrei seguito da vicino il processo Spartacus e che vi avrei tenuto informati. Domani verranno pronunciate sentenze che metteranno i cittadini al sicuro da molti criminali che hanno vessato questo Paese e la sua imprenditoria per decenni. Criminali che hanno seminato e coltivato morte, corruzione, abbandono, sfruttamento e di cui non voglio pronunciare neanche il loro squallido nome.
Tutto il nostro appoggio ai pm che hanno svolto e svolgeranno ancora per lungo tempo un egregio lavoro intorno a questi processi che vedono sul banco degli imputati oltre la criminalità organizzata anche società e parte del tessuto economico italiano. Ma un sistema così complesso e redditizio non poteva essere allestito senza reclutare alleati prezzolati all’interno delle istituzioni, del tessuto sociale, giuridico, politico. L'imprenditore Michele Orsi è stato assassinato il 1 giugno nella piazza di Casal di Principe in maniera plateale, aveva reso ai pm della Dda di Napoli dichiarazioni che riguardavano i rapporti che vi sarebbero fra il sistema politico-giudiziario e i boss della camorra. Anche sui nomi di questi “falsi politici” e “falsi giudici” vi terremo aggiornati.
Domani un nostro inviato sarà a Napoli per un resoconto dell’importante tappa di questo maxi processo e raccoglierà testimonianze ed interviste che pubblicherò su questo blog. Postato da Antonio Di Pietro in Giustizia Commenti (253)
...La sentenza del processo d'appello Spartacus di oggi è il trionfo della giustizia sulla piaga della camorra. E' una vittoria importante che dà nuovamente fiducia ai cittadini e restituisce dignità alle Istituzioni. Postato da Antonio Di Pietro in Giustizia Commenti (285)
In tutto una trentina di esponenti che secondo calcoli approssimativi hanno un giro d’affari attorno ai 30 miliardi di euro e ramificazioni in mezzo mondo. Postato da Antonio Di Pietro in Giustizia Commenti (249)

Pubblicato il 8/7/2008 alle 4.58 nella rubrica Neo-politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web