Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Lavoro, ottimismo e intelligenza emotiva positiva o negativa?

L’ottimismo e emozione positive possano favorire l’intelligenza per l’efficienza quanto l’emozione negative o depressione possano favorire comportamenti distruttivi per se o per altri. Sembra che certe imprese hanno avuto più rendimento con spazi e personale ad occuparsi dei figli piccoli dentro l’impresa. La coscienza dei genitori di sapere che i figli sono a pochi metri e in buone compagnie favoriva il lavoro.

“Per il lavoro impieghiamo una porzione non indifferente del nostro tempo, quindi poterlo vivere con serenità e soddisfazione, ottenendo la giusta collaborazione dei colleghi e rapportandosi adeguatamente e positivamente con i superiori, ci permette di vivere con maggior interesse e partecipazione nello svolgimento della nostra attività… Il fatto di dover subire il lavoro è spesso dovuto al fatto di svolgere un’attività non scelta liberamente. Le conseguenze di questo fatto ci riconducono alle implicazioni relative alla qualità della vita e sul benessere psico fisico che si riversano sulla nostra persona… quando il lavoro piace, la stanchezza che ne deriva, sia essa fisica o psicologica si riduce, diventa più sopportabile… l’ottimismo e l’intelligenza emotiva possono dare un’impronta positiva e creare un clima ottimale per vivere con partecipazione positiva, e fattiva collaborazione la giornata lavorativa. Anche per quei lavori che come dicevo poc’anzi, per molte persone sono ancora subiti e non liberamente scelti… il fattore emotivo unito ad un sano ottimismo portano un’attività ad essere piacevolmente affrontata, ed a produrre i migliori risultati… la fusione tra QI e QE ossia tra quoziente intellettivo e quoziente emotivo consente l’espressione del potenziale individuale... spesso, per raggiungere il successo in una professione non sono indispensabili notevoli bagagli di esperienze, quanto doti di abilità, passione, intelligenza emotiva e ottimismo. - Giovanni Raimondi, Lavoro, ottimismo e intelligenza emotiva

Pubblicato il 22/1/2009 alle 18.21 nella rubrica Eee5e=enciclopedia etica educativa, evolutiva, eletronica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web