Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Violenza dell’Iran, violenza del G8 di Genova, democrazia, comunisti all’italiana, vecchia anarchia e Neo-anarchia

L’informazione italiana mi ha dato l’impressione che la violenza dell’Iran è contro imbrogli elettorali, per avere democrazia. Al contrario della violenza del G8 di Genova contro il dialogo dei migliori ripresentanti delle migliori democrazie.
Nel comunismo sovietico la libertà era molto limitata e chi distruggeva pagava con lavoro. Il comunismo all’italiana è stato con la difesa dei violenti contro migliore democrazie.
Mi aspetto che nel prossimo G8 non si spendano di nuovo 200 milioni di costi della violenza e di sicurezza pagati solo dei più onesti contribuenti. Volontari, polizia, giustizia e politica si devono impegnare a fare pagare danni e costi a chi le causa: multe o lavoro socialmente utile per quelli violenti contro le democrazie. Se la violenza si può essere tollerata dove non esiste democrazia e dove non si può parlare perde tutto il senso nelle democrazie, dove le persone possano pubblicare gratuitamente le sue opinioni senza distruggere banche come l’eroe della vecchia anarchia e suoi credenti, (mg8, amg8).

Pubblicato il 21/6/2009 alle 6.46 nella rubrica Neo-politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web