Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Carcere, giustizia, etica, civiltà e legalità machiavellica, radicale, mafi0sa o di Stalin?

Per Machiavelli era più importante la gente del principato e qualche sacrificio di uno “barbaro” per il bene dei suoi era considerato giusto, etico, civile e legale. Solo molti anni dopo l’interpretazione hanno scandalizzato qualcuno.
Per una civiltàMAFI0SAcriminale è più importante la civiltà e diritti di un assassino, terrorista, criminale o mafi0so, anche con costi che potevano salvare più di 1.000 innocente.Prodi, Pannella, Bonino e certi radicali hanno fato più per portare la moratoria contro la pena di morte all’ONU che per salvare 6 milioni di bambini innocenti a morire di fame.
La vecchia giustizia ha condannato 6 volte più una pacca sul sedere,.. (Cassazione … condannato a 18 mesi), che associazione mafiosa finalizzata all'estorsione.
Molti innocenti andavano in carcere e molti dei peggiori criminali nei 95% di prescrizione. Ma di quelli 5% in galera molti potevano essere puniti con altre forme di punizione più intelligente, etica, giusta e educativa. Ma l’intelligenza, creatività e buon senso di giustizia sembrava l’ultima condizione per diventare magistrati. 
La giustizia di Stalin condannava ladri a lavorare 10 anni per risarcire vittime e società. La vecchia giustizia condannava 1% dei ladri a pagare una piccola parte del furto, qualche volte a meno del 10%. Ma condannava più onesti contribuenti a lavorare 10 anni per 95% processi in prescrizione e 5% in galera con costi di circa €300 al giorno.

Pubblicato il 19/8/2009 alle 13.29 nella rubrica NGF=Neo-Giustizia-Futura.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web