Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Vecchi comunisti all’italiana, anti-Berlusconi, vecchio marxismoCOMUNISTAitaliano e rivoluzioneNEOmarxista

Ho sentito un vecchio comunista in TV con la stessa priorità di Diliberto e del vecchio marxismoCOMUNISTAitaliano: la priorità a eliminare Berlusconi della politica e la lotta di classe. Io credo che Berlusconi ha portato alla politica l’efficienza della meritocrazia e della collaborazione.

Credo che Berlusconi e questo governo può fare una rivoluzioneNEOmarxista: riforma della giustizia in collaborazione con polizia, esercito e volontari per sequestrare  miliardi alla criminalità e suoi avvocati. Il migliore della teoria marxista, secondo me, se può tradurre in questo: soldi condizionano giustizia, politica, cultura e economia. La criminalità fattura 200 miliardi che in grande parte va per grandi avvocati più interessati nel cattivo funzionamento della giustizia per non perdere quello fiume di soldi. Miliardi della criminalità finanziano grandi avvocati a condizionare la giustizia con più diritti per criminali che per le vittime. Più onesti contribuenti pagano per la giustizia e per le conseguenze del suo cattivo funzionamento.

Per molti le galere tradizionali sono la punizione più stupida, incostituzionale e ingiusta. Per molti sarebbe più giusta la multa elevata, sequestro dei benni, lavoro in semi-libertà socialmente utile.
Fotografo dei vip e pedofilo de 70 anni in galera: giustizia o stupidità?

Pubblicato il 7/11/2009 alle 18.34 nella rubrica NGF=Neo-Giustizia-Futura.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web