Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Berlusconi, "l'uomo con la pistola", vergogna per chi?

Quanti impresari o famiglie sono stati sequestrati negli anni 70-90? Circa o più di 1.000? Se dovevano avere la pistola per loro e per autista è vergogna di Berlusconi, della giustizia, della politica o della "civiltà" di quelli anni?

Quando Silvio Berlusconi era "l'uomo con la pistola"... Il Cavaliere in posa negli uffici della Edilnord, 1977 …  si mostra come un uomo d'affari che sa difendersi: in evidenza sulla scrivania c'è un revolver…  E dopo pochi mesi vi accoglie uno stalliere che fa ancora discutere: Vittorio Mangano, poi arrestato come assassino di Cosa nostra. Secondo i magistrati, quella presenza doveva tenere lontani i rapitori. Ma nel 1977 Mangano è già tornato in Sicilia. E Berlusconi non si sente sicuro. Ricorda il fotografo Roveri: "Dopo più di due ore mi invitò a pranzo e prima di uscire tirò fuori da un cassetto due pistole, una per sé e una per l'autista. Di fronte alla mia sorpresa, si giustificò: "Ha idea di quanti industriali vengono rapiti?"".

Pubblicato il 18/9/2010 alle 20.42 nella rubrica PPPP-ELPPP-giornalismo del futuro.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web